Caso di studio - bonifica di solventi clorurati

STUDIO DI FATTIBILITA’ PER IL BIORISANAMENTO DI UN ACQUIFERO CONTAMINATO DA SOLVENTI CLORURATI

Matrice trattata

Acqua di falda

Contaminanti

Idrocarburi alifatici clorurati:

  • Tetracloroetene PCE
  • Tricloroetene TCE,
  • 1,1 Dicloroetene
  • Triclorometano
  • Cloruro di vinile
  • cis-1,2 – Dicloroetene
  • 1,2-Dicloropropano
Intervento proposto

Bonifica tramite biorisanamento.

Tipologia trattamento

Aggiunta nell’acqua di miscela di donatori di elettroni in grado di promuovere la declorazione riduttiva per la biodegradazione dei contaminanti.

Lo studio, realizzato presso il laboratorio di Biosearch Ambiente ha consentito di valutare la fattibilità di un intervento di biorisanamento per la biodegradazione dei contaminanti presenti nell’acqua di falda.

Lo svolgimento delle prove di laboratorio ha permesso la formulazione di una miscela di amendanti in grado di promuovere la declorazione riduttiva operata dai batteri naturalmente presenti nell’acquifero.

I risultati del test di laboratorio mostrano l’abbattimento dei contaminanti nel campione di acqua di falda, dopo immissione della miscela formulata, costituita da un mix di macro e micronutrienti che fungono da donatori di elettroni e stimolanti della flora batterica autoctona.

Si mostrano anche i risultati del test negativo, effettuato in parallelo senza aggiunta di miscela, in cui la concentrazione di contaminanti si è mantenuta pressoché costante.